top of page

Città Metropolitana di Milano condannata alle spese. Ricorso accolto e 16 multe annullate.

Ennesima sentenza positiva del Giudice di Pace di Milano, che però questa volta accogliendo il nostro ricorso, condanna la Pubblica Amministrazione di Milano al risarcimento del nostro tutelato per tutte le spese da egli sostenute per il ricorso per un totale di 610,00 euro.

Nello scorso mese di novembre 2022, il nostro tutelato Sig. (OMISSIS) riceveva da Città Metropolitana di Milano ben 16 sanzioni per la violazione del limite della velocità, rilevate con l'autovelox fisso installato in corrispondenza della SP15 Bis Paulese - Circovallazione Idroscalo in direzione Pioltello.


Il ricorrente (OMISSIS) che abitualmente percorre quella strada almeno 4 volte al giorno, ben conosceva la postazione di rilevamento e per questo era certo di aver rispettato i limiti imposti in quel tratto di strada di 70 Km/h.


Aveva già pagato senza nulla obiettare altre 13 multe nei mesi scorsi, ma vedendosi contestare ben 16 violazioni in un solo colpo gli ha fatto decidere di ricorrere senza indugio certo della sua correttezza.

milano
SP15 BIS SEGRATE (MI)

E così è stato, oggi il Giudice di Pace di Milano, ha accolto il ricorso che contestava la mancata omologazione dell'apparecchio elettronico, non adeguata visibilità e pre segnalazione della postazione non corretta, prova fotografica illegittima.


Il Giudice di Pace, udita la discussione, si ritira in Camera di Consiglio ed all’esito pronuncia sentenza dando lettura del dispositivo, con termine di legge per il deposito della motivazione: definitivamente pronunciando il Giudice di Pace, ogni altra istanza ed eccezione disattesa o assorbita, così dispone: accoglie il ricorso. Per l’effetto annulla i verbali opposti. Condanna Città Metropolitana di Milano alla rifusione delle spese di lite al ricorrente, di € 460,00, oltre spese generali 15%, CPA ed IVA, se dovuta, e rifusione delle spese vive di € 145,55.


Così deciso e letto a Milano il 4/12/23

bottom of page