top of page

PASSO GIAU (BL) AUTOVELOX ANCORA ILLEGALE IL COMUNE CONDANNATO ALLE SPESE.

ANCHE QUESTO AUTOVELOX IN PROVINCIA DI BELLUNO ERA STATO DICHIARATO ILLEGITTIMO DAL GIUDICE DI PACE DI BELLUNO DR. BOTTOLI NEL NOVEMBRE 2022.

Questa volta abbiamo puntato ad ottenere la CONDANNA AL RISARCIMENTO ECONOMICO, richiesta che il Giudice di Pace di Belluno, ieri ha accolto in pieno nel dispositivo con il quale, ancora una volta, ha dichiarato ILLEGITTIMO l'autovelox utilizzato dal Comune di Colle Santa Lucia, in cima al Passo Giau nella Provincia di Belluno.


Un autovelox notoriamente definito "KILLER" per l'elevato numero di sanzioni che ogni anno emette facendo incamerare al piccolo comune dolomitico di 300 anime ben € 552.367,41 di PROVENTI. ll passo è ben noto ai motociclisti per la sua bellezza e anche, naturalmente, per la …trappola. Si trova nel Comune di Colle Santa Lucia, in Provincia di Belluno; il paesino montano come detto ha appena 355 residenti e un solo vigile, ma è stato capace di raccogliere nel 2021 oltre 550 mila euro di sanzioni, qualcosa come 1.555 euro di media per ogni persona.


Ma nel Comune di Colle Santa Lucia (BL) accade anche che non risulti incassare un euro, nemmeno da chi è fuoriuscito di strada rovinando il guard rail, caso in cui dovrebbe scattare in automatico la multa di € 42.00 per "danneggiamento di opere o piantagioni" in base all'articolo 15 del codice della strada, in un incidente rilevato dalla Polizia Provinciale di Belluno.

Mentre nella sentenza dello scorso novembre 2022, si era puntato il dito sulla assenza / carenza della segnaletica di preavviso, cosa che altro contestata ed accolta anche ieri, abbiamo voluto ribadire come questo strumento non ha mai ottenuto il documento di omologazione previsto dalla vigente legge e come ribadisce in almeno 25 sentenze dal 2007 ad oggi anche la Corte di Cassazione.


Sulla questione abbiamo sollevato e fatto risaltare che il Prefetto di Belluno, in riferimento alla S.P. 663 del Passo Giau, ha rilasciato una autorizzazione di installazione ed uso di apparecchi elettronci per il rilevamento delle infrazioni stradali di cui all'articolo 142 del C.d.S. senza la presenza di personale di polizia, dal Km.00+00 al Km.20+00, a nostro avviso un margine molto e forse troppo ampio in considerazione che, dovendosi basare l'autorizzazione anche sul tasso di incidentalità, risulterebbero 20 km di strada dove gli incidenti "CON DANNI ALLE PERSONE" negli ultimi 5 anni, supera la media nazionale e questo non ci risulta assolutamente. Ma comunque, anche tralasciando questo aspetto di non poca importanza e che valuteremo da risolvere, ci siamo chiesti come sia possibile che il Comune di Colle Santa Lucia, abbia deciso in quei lunghi 20 km a disposizione, di installare l'autovelox proprio in un punto dove c'è il dosso dello scollinamento del passo, e una vicina curva, che rende l'autovelox in questione chiaramente OCCULTATO e visibile solamente a ridosso di esso. Ricordando poi che anche la segnaletica di preavviso NON E' TUTT'OGGI A NORMA la frittata è servita...

Per quanto sopra si comprende quindi come gli automobilisti, anche quelli più disciplinati, vengano pizzicati a superare anche di pochi kilometri il limite imposto, sopratutto in ore notturne, quando cartelli e l'autovelox, proprio non si vedono. E non si fraintenda che stiamo qui giustificando i motociclisti o gli automobilisti che invece corrono come i pazzi e dovrebbero giustamente essere sanzionati, sul posto con ritiro della patente.


Il caso di ieri riguardava invece un automobilista Bellunese che per lavoro come tanti, percorreva la strada in parola ad una velocità di 73 km/h, convinto che il limite fosse, come in tutta la strada S.P.663, di 70 Km/h, ma senza rendersi conto del cambio improvviso del limite da 70 a 50 Km/h GUARDA CASO PROPRIO A RIDOSSO DELL'AUTOVELOX, e senza quindi vedere l'apparecchio elettronico, superava il limite di pochissimo vedendosi poi contestare una multa assurda e secondo noi, ma poi anche secondo il Giudice, non meritata.


Ciliegina sulla torta, scopriamo da un accesso agli atti, che il Comune di Colle Santa Lucia, con la determina N.117 del 14/05/2021, ha testualmente incaricato: "...LA DITTA OMISSIS S.R.L con sede in OMISSIS – viale della repubblica n. XX – C.F./P.I. OMISSIS, del “noleggio, installazione, manutenzione ordinaria e straordinaria, aggiornamento del software, revisione e verifica periodica di funzionalità e di taratura, di un sistema misuratore elettronico per il controllo della velocità bidirezionale omologato, in grado di rilevare le infrazioni all’art.142 del c.d.s. in modalità automatica”, come dettagliatamente descritto nel richiamato capitolato speciale d’appalto, al corrispettivo d’offerta pari a nette Euro 1.950,00 per ogni mensilità e quindi per l’importo complessivo netto di Euro 39.000,00 (trentanovemila)".


L'AUTOVELOX DEL PASSO GIAU E' PRIVO DELLA OMOLOGAZIONE E PERTANTO CHIEDEREMO ALLA CORTE DEI CONTI SE SUSSISTONO DANNI ALL'ERARIO CAUSATI DA QUESTA DETERMINA, CASO ANALOGO DOVE IL TAR VENETO HA CONDANNATO IL COMUNE DI PADOVA PER AVER NOLEGGIATO AUTOVELOX NON OMOLOGATI PER OMOLOGATI


Per questo tramite la struttura della ASSOCIAZIONE MIGLIORE TUTELA avvalendosi del dipartimento tecnico legale specializato ALTVELOX, si impugnava il verbale che veniva ieri annullato CON LA CONDANNA DEL COMUNE DI COLLE SANTA LUCIA (BL) AL RISARCIMENTO DELLE SPESE SOSTENUTE.


LEGGI ANCHE




474 visualizzazioni

Comments


bottom of page