top of page

Comune di Agropoli (SA) striscia la notizia scopre due auto della Polizia Locale prive di assicurazione. Ma tempo fa un altra auto era già stata multata dalla Polizia Stradale.

Succede anche questo nell'Italia delle Amministrazioni Locali che fanno uso degli strumenti elettronici per le infrazioni con l'alibi della sicurezza stradale. Striscia la Notizia nei giorni scorsi ha inviato Luca Abete perche due auto della Polizia Locale erano prive della assicurazione da oltre un anno. Ma non finisce qui perche questo piccolo Comune sembra proprio recidivo nel violare norme e leggi.



Luca Abete di Striscia la Notizia, corre a Agropoli in Provincia di Salerno per riferire al Comandante della Polizia Locale che delle auto del suo comando risultano prive delle assicurazioni obbligatorie RC, una da gennaio 2015 e l'altra febbraio sempre 2015. (GUARDA QUI)


Assurdo quello che si vede dal video, al Sindaco sembra strano ma nel frattempo dopo aver fatto perdere tempo all'inviato di Striscia la Notizia le auto dei Vigili spariscono. Poco dopo il Comandante ammette che le auto non sono assicurate e cerca di giustificare il grave fatto difinendolo "una pastoia burocratica che ha determinato questo effetto".


L'articolo 193 del Codice della Strada prevede una sanzione per coloro che utilizzano un auto priva assicurazione, che varia da un minimo di 866 euro ad un massimo di 3.464 euro, oltre a imporre che la circolazione su strada dell’auto sia fatta immediatamente cessare. L'auto viene quindi prelevata dalle forze di polizia che hanno accertato il fatto, trasportata e depositata in luogo non soggetto a pubblico passaggio, che viene individuato dallo stesso organo accertatore o, in caso di particolari condizioni, concordato con l’automobilista.

polizia
Presentazioni nuovi mezzi Polizia Locale

"Più sicurezza ad Agropoli: ecco i nuovi veicoli per la Polizia Municipale" cosi titolava lo scorso marzo 2023 la testata "Info Cilento" che annunciava l'arrivo dei nuovi mezzi della Polizia Locale di Agropoli. "Il Comando di Polizia Municipale di Agropoli ha appena ampliato e rinnovato il suo parco veicoli con l’acquisto di due Fiat Tipo, una Jeep Compass e due moto Benelli TRK X. Questo importante investimento dimostra l’impegno della nostra città per la sicurezza dei suoi cittadini". Cosi scrivevano per la sicurezza dei cittadini usando al contempo due altre auto senza assicurazione che, nel caso di incidente non avrebbero coperto i danni.


In attesa quindi degli sviluppi di questa assurda quanto grave vicenda sulle assicurazione, sembra che il Comune di Agropoli sia recidivo.... Ricordiamo infatti che il medesimo comando della Polizia Locale già nel 2017 era stato sanzionato da una pattuglia della Polizia Stradale, che aveva pizzicato un autovettura Alfa Romeo con i colori ed insegne di Istituto, lampeggianti e addirittura corredata di sistema di rilevamento "Scout Speed" installato ed operativo sul tetto.


Una rete locale, cosi pubblicava sulla questione: "Chi la fa l'aspetti, è proprio il caso di dirlo dopo quanto accaduto la scorsa settimana ad Agropoli. L'auto della polizia locale è stata fermata ad un posto di blocco e multata dagli agenti della stradale. Il caso ha voluto che ad essere sanzionata fosse proprio la vettura che montava a bordo il famigerato Scout Speed, ovvero il nuovo autovelox mobile utilizzato dal Comune di Agropoli. La macchina dei vigili urbani stava effettuando la sua attività di controllo nei pressi dello svincolo Agropoli sud della Cilentana, quando è incappata nel posto di blocco della Stradale di Vallo della Lucania. A tre Caschi Bianchi non è parso vero di vedersi estrarre dinanzi agli occhi la paletta e di essere intimati allo stop. Dopo un attimo di smarrimento, però, sono stati costretti a consegnare patente e libretto agli agenti della Stradale. Dopo un accurato controllo dei documenti, sono balzate alla vista alcune irregolarità. Sulle reali infrazioni poliziotti e vigili mantengono il massimo riserbo, ma pare che le anomalie siano relative all'auto e al contratto tra l'Ente e la ditta che gestisce l'apparecchio. Quest'ultima è titolare della Fiat Punto. Benché l'auto infatti reca la scritta Polizia municipale, questa non risulta di proprietà del Comune. Per gli agenti, quindi, il mezzo violava specifiche prescrizioni del Codice della strada. Da Palazzo di Città respingono le accuse al mittente ed anzi il sindaco Coppola si dice deluso dall'operato della Polizia Stradale".


Nel frattempo il Sindaco di Agropoli, Coppola, che si è detto deluso dagli accertamenti della Polizia Stradale, nel 2022 ha messo a bilancio € 496.332,80 in multe, soldi dei cittadini che devono essere impiegati per la sicurezza stradale e possono essere utili anche per le assicurazioni dei mezzi della Polizia Locale che ha incassato proprio quelle multe.


Attendiamo poi sviluppi anche sulla indagine della Magistratura sulle multe dei vigili annullate per 1,3 milioni. Sulla vicenda indagano oggi la Procura della Repubblica di Vallo della Lucania e la Corte dei Conti, le attività di verifica e di controllo relative alle violazioni delle norme di circolazione stradale non sono concluse, come scritto dal quotidiano Il Mattino del 10/11/2023.


























bottom of page