top of page

Bruno Zanolla - Sindaco Quero Vas (BL) ecco come ti spendo i soldi delle multe.

Ogni anno le Pubbliche Amministrazioni devono rendicontare come spendono i soldi ricevuti dalle multe ai sensi dell'articolo 142, comma 12-quater, del decreto legislativo 30 aprile 1992, n.285. Predisposta una interrogazione Parlamentare al Ministro dell'Interno e Ministro dei Trasporti sulla gestione degli autovelox e della sicurezza delle strade nei Comuni Quero Vas, Arsiè, Sedico, Colle Santa Lucia.

Ogni anno i cittadini italiani sborsano circa 3 miliardi di euro per le multe stradali, secondo le ultime stime. Di questi, circa il 60% finisce nelle casse dei Comuni, che a loro volta dovrebbero investire la metà dei proventi in opere di manutenzione e ammodernamento stradale (art. 208 del Codice della strada).


Ma è proprio cosi? Pare di no leggendo le dichiarazioni rese al Ministero dell'Interno dal Sindaco di Quero Vas (BL) - BRUNO ZANOLLA, micro comune di 3000 anime nella Provincia di Belluno, per quanto concerne i proventi relativi all'anno 2022 (ultimo disponibile).

L'articolo 142 comma ter del Codice della Strada recita: "Gli enti di cui al comma 12-bis destinano le somme derivanti dall'attribuzione delle quote dei proventi delle sanzioni amministrative pecuniarie di cui al medesimo comma alla realizzazione di interventi di manutenzione e messa in sicurezza delle infrastrutture stradali, ivi comprese la segnaletica e le barriere, e dei relativi impianti, nonchè al potenziamento delle attività di controllo e di accertamento delle violazioni in materia di circolazione stradale, ivi comprese le spese relative al personale, nel rispetto della normativa vigente relativa al contenimento delle spese in materia di pubblico impiego e al patto di stabilità interno.


Il Sindaco Bruno Zanolla che a spese dei cittadini ci querela perche sentito offeso, come si evince dalla foto sopra pubblicata, ha ritenuto utile spendere ben 95mila euro sempre dei cittadini per la "Realizzazione Centro FAl, polo culturale e multifunzionale Bice Lazzari e parco paesaggistico parte viabilità". Dal sito web risulta essere un centro gestito dalla proloco di Quero Vas dove si organizzano concerti ed eventi a pagamento... non ci sembra che tale fine possa definirsi utile rispetto alla sicurezza stradale e capiremo cosa centra eventualmente la viabilità indicata, ma anche di questo aspetto, se ne occuperà la Procura della Repubblica di Belluno alla quale abbiamo segnalato la questione, oltre agli esposti già depositati per i quali siamo fiduciosi si esprima presto.

Il Sindaco Bruno Zanolla, ha deciso di querelare la nostra Associazione perche in un articolo pubblico con il quale si commentava la sentenza della corte di cassazione che ha equiparato l'occultamento degli autovelox alla truffa abbiamo pubblicato le foto dei due autovelox usati dal comune di quero vas (uno dei quali dopo la nostra denuncia è stato smantellato).


Effettivamente le fotografie che ripubblichiamo anche oggi, rendono molto bene l'idea di cosa fosse per la Cassazione un autovelox nascosto, uno dietro il cornicione di una galleria ed il secondo ditro una curva. Dopo i nostri esposti alla procura della repubblica di Belluno però, il Sindaco mentre ci querelava, faceva smantellare quello nella SR348 direzione Treviso, dichiarando alla stampa di volerlo posizionare in diverso punto, dove però al momento non esisterebbe alcuna autorizzazione prefettizia in tal senso.


Ma tornando alla gestione dei soldi pubblici proventi delle sanzioini stradali 2022, attuata dal Sindaco di Quero Vas Bruno Zanolla, che si è eletto quale paladino della sicurezza stradale dichiarando più volte che tutti i proventi vengono reinvestiti sulle strade e sulla sicurezza. Proprio così parrebbe non risultare dai documenti ufficiali, anzi, leggiamo che € 288.276,58 sono stati spesi per il "Potenziamento delle attività di controllo e di accertamento delle violazioni in materia di circolazione stradale (compreso le spese relative al personale) (art. 142, comma 12-ter-2)".

Ma nel 2022 risulterebbe anche che il personale della Polizia Locale, non ha elevato nessuna diversa contravvenzione da quelle del superamento dei limiti rilevati dai 2 autovelox sulla SR348 e SP1.


Praticamente nel Comune di Quero Vas tutti i conducenti usano le cinture di sicurezza, tutti guidano senza telefonino e tutti posteggiano in modo corretto pagando sulle strisce blu e senza mai oltrepassare il termine di pedaggio... Insomma dei cittadini modello, che però portano alle casse del Sindaco Zanolla in due anni quasi 2 Milioni di euro perche corrono troppo.


Alla Polizia Locale di Quero Vas, sono stati quindi destinati 288mila euro per il potenziamento di un servizio che non espleta, visto che di controlli pare non farne e di sanzioni non ne emetterne, ma però, allo stesso tempo la P.L. percepisce una pesante percentuale delle multe incassate con gli autovelox.


Qualcuno intende metterci il naso su questa questione o va tutto bene???









Kommentare


bottom of page